aolamazonyahoobaidu.comgoogleaolamazonyahoobaidu.comgoogle Dintorni | Case Vacanze Donnalucata

Ci troviamo nella parte Sud-Est della Sicilia, nel cuore “tardo barocco” del Val di Noto , Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, in posizione ideale per visitare tutti i siti turistici del territorio.

Nelle vicinanze di Donnalucata si trovano ancora Punta Secca, altro borgo marinaro reso famoso dalla fiction tv “Il commissario Montalbano”, per avervi installato il set della splendida casa sul mare del Commissario.

Da Donnalucata è possibile fare escursioni giornaliere a Noto (70 km), sull’Etna (135 km), alla Valle dei Templi ad Agrigento (139 km). Facilmente raggiungibili, altresì, sono Siracusa (106 km) e Taormina (182 Km), famose per gli splendidi teatri greci. Non lontano è anche il porto di Pozzallo (25 km), con collegamenti diretti per l’isola di Malta.

Ad appena 20 km da Donnalucata si trovano i due campi a 18 buche del Donnafugata Golf Resort, che consente di abbinare la vacanza al mare alla passione per il golf.

Da appena un anno è operativo in Provincia di Ragusa l’aeroporto di Comiso “Vincenzo Magliocco che, insieme a quello di Catania, costituisce l’altro importante scalo internazionale della Sicilia sud-orientale.

Situato a 15 Km da Ragusa offre collegamenti nazionali e internazionali con Roma, Londra, Bruxelles, Dublino (Ryanair), Milano (Alitalia) e Malta (Aerosud Fly).
A disposizione dei viaggiatori anche un servizio bus-navetta che collega l’aeroporto alle città di Ragusa, Marina di Ragusa e Donnalucata.

Foto di Rosalba Nifosì

DSC_6049

Scicli

“…forse è la più bella di tutte le città del mondo. E la gente è contenta nelle città che sono belle…

» Elio Vittorini.

La città antica,  sorgeva sulla collina di San Matteo e di ciò fanno fede  grotte e sepolcri presso la zona detta di Chiafura e le rovine del Castello dei Tre Cantoni.
Oggi la città si estende tra tre “cave” su una larga pianura delimitata tutt’intorno da colline.

Scicli è ricca di costruzioni e chiese in stile tardo barocco: Palazzo Beneventano, la Chiesa di Santa Teresa, la Chiesa di San Bartolomeo e altre architetture ricostruite nel 700 e 800 su modelli del Seicento. Inserita in uno scenario naturale di rara bellezza, la chiesa di San Bartolomeo è stata definita dall’architetto Paolo Portoghesi ” una perla dentro le valve di una conchiglia”.

Adiacente al Palazzo Comunale si trova la Chiesa di San Giovanni Evangelista; in questa chiesa è conservata un’opera del XVII secolo, il cosiddetto “Cristo di Burgos”, di probabile provenienza spagnola che raffigura un Cristo crocifisso con la sottana sacerdotale, iconografia molto rara in Italia.

DSC_6300

Donnalucata

Delizioso borgo marinaro, è il luogo ideale per trascorrere rilassanti giornate di sole e mare.

Il porticciolo di Donnalucata, ad ogni ora, è meta di chi apprezza la buona cucina. Con il suo mercatino caratteristico accanto all’approdo delle barche, costituisce un punto di riferimento per gli amanti del pescato di giornata.

A ovest del porticciolo la splendida e dorata spiaggia di ponente, a est la lunghissima spiaggia di levante detta dai locali “Micenci”. La spiaggia di Micenci è caratterizzata dalla “Ayn-Al-Awqat”, ovvero la fonte delle ore, che latinizzato diventa appunto Donnalucata.

Nei dintorni di Donnalucata, a pochi km di auto o di bici, si trovano le altre frazioni marinare di Scicli: Playa Grande, Cava D’Aliga, Sampieri.

DSC_0787

Cava d’Aliga

Cava D’ Aliga è la frazione di Scicli che vanta una splendida spiaggia all’interno di una insenatura naturale, paradiso degli amanti del surf e del sup.

DSC_4527

Ragusa

Il quartiere di Ibla, antico centro storico, dopo il terremoto del 1693 fu interamente ricostruito in stile barocco. Offre al visitatore la splendida vista di oltre trenta chiese e numerosi palazzi nobiliari.

Il Duomo di San Giorgio, massima espressione del barocco ibleo.
La ricchissima architettura in pietra locale calcarea assume la forma di volute, di vuoti e di pieni, di colonne e capitelli, di statue e di decorazioni di vario tipo.

Modica

Ciò che stupisce e incanta il visitatore all’arrivo è certamente la sua posizione: quasi “prigioniera” della grande vallata che la ospita, appare come un suggestivo presepe.
Il panorama della città visto dall’alto è davvero emozionante: le sue bellissime chiese, le case, le piccole strade, i bei palazzi hanno un grande fascino. San Pietro e San Giorgio sono i duomi che incantano per la loro maestosità.

DSC_5051 - Copia

Sampieri

Sampieri è l’altra frazione che, insieme a Donnalucata, conserva il fascino dell’antico borgo di pescatori. All’estremità ovest del lungomare pedonale, si trova il caratterisco piccolo approdo delle “varcuzze” dove ancora oggi è possibile acquistare ogni giorno il pesce appena pescato dai pescatori locali.

Una lunghissima spiaggia dorata e sullo sfondo la magnifica “cattedrale” Fornace Penna di c.da Pisciotto, antico stabilimento industriale dei primi del ‘900 per la fabbricazione di laterizi, sono sicuramente i simboli di Sampieri.

Barocco

Mare

Sapori tipici

Paesaggi iblei

Itinerari

Feste popolari